Previous
Next
Previous
Next

Chissu è un Museo a Cielu Apertu

Li cincu porti di li antichi mura sunnu li trasuti di lu museo, li strati sunnu li curritura, li chiazzi li sali pi l’opiri d’arte,

e li putii e li finestri di li casi sunnu l’affacciu pi scopriri lu nostru tesoru cchiù granni: lu nostru essiri.

Trimila anni ri storia, culture e tradizioni da scopriri ni lu decuro di un palazzu, ni lu sapuri di na piatanza, ni li cunti di miti senza tempu,

ni l’opiri di li nostri artigiani. Pedditi tra li culura, li ciauri e li soni di la nostra cultura.

Vulemu ‘arriciviriti

comu n’amicu, cu lu priu di stari ‘nzemmula e cuntarci li così la nostra vita.

Tu si pi nuatri un Cittadino Temporaneo. Ti riri unni manciari, unni dormiri, comu si tu fussi a la to casa, ti vulemu fare accattari cosi priziusi cu nuatri e cu lu nostru cuntu accumpagnariti pi scopriri li nostri segreti e li nostri tradizioni.

e condividere con te secoli di sapere e tradizioni

Assieme ai nostri Maestri artigiani potrai lavorare la ceramica, creare gioielli di corallo o una maschera di cartapesta,

imparare a fare il vino o l’olio, spremere le olive e fare la farina, imparare a cucinare ogni piatto siciliano.

ti pò ‘nsignari a purtari la varca a lu scuru. Usando ogni parti sopita ri te Vivi l’Esperienza Sciacca, sei nel regno dei 5 sensi.

Po’ veniri a Sciacca cu...

L’ aeroporto di riferimento del traffico turistico, da e per Sciacca è quello di Palermo. L’aerostazione dista circa 110 km dal centro saccense ed è facilmente raggiungibile via Autostrada. L’aeroporto “Falcone – Borsellino” offre arrivi e partenze quotidiane da / per le principali località italiane e internazionali. Una volta usciti dall’aerostazione per raggiungere Sciacca è necessario percorrere l’autostrada A29 direzione Mazara del Vallo, uscire per Castelvetrano, da qui proseguire lungo la SS 115 per Agrigento.​

Il porto di riferimento del traffico turistico, da e per Sciacca è quello di Palermo. Raggiungibile facilmente, sia via autostrada, soli 140km, e sia via strada statale con soli 90km di fluidissima percorrenza. Il porto di Palermo offre ARRIVI/PARTENZE giornaliere scaglionate tra la mattina e la sera. Da qui è possibile imbarcare passeggeri e mezzi per diverse località come Napoli e Genova, sia con le classiche navi da lunga percorrenza, sia con i moderni aliscafi che impiegano appena 4 ore nella tratta Napoli – Palermo e viceversa.​

Raggiungere, Sciacca è facile anche per chi è amante dei viaggi in auto, camper o roulotte, o per chi ha preferito la tratta marittima senza rinunciare alla propria auto. Da Palermo è necessario percorrere l’autostrada A29 direzione Mazara del Vallo, uscire per Castelvetrano, da qui proseguire lungo la SS 115 per Agrigento. Da Messina: autostrada A16 ( ME – CT ) proseguire per la A19 ( CT- PA ) uscita Caltanissetta, da qui percorrere la SS. 122 per Agrigento e proseguire per la SS. 115 direzione Sciacca.​

Le stazioni ferroviarie di riferimento per il traffico turistico diretto a Sciacca, sono quella di Palermo e quella di Agrigento. Qui treni periodici giornalieri, offrono un sicuro collegamento con la Sicilia.

Mappa di la paìsi

1
Museo Diffuso dei 5 Sensi
Logo

Cosa vuoi fare?

Chi vvoi fari?

PORTA SAN SALVATORE

è una di li porti cchiù vecchi di la città, nì cunta di guerri e patruna straneri. cà vinniru normanni nì l’annu 1000, quannu lu conte Ruggeru ci livau la Sicilia a li Mori.
nì cuntanu di lu tempu spagnolu quannu federico III D’Aragona fici li mura au giru giru di la città. a lu iornu d’oggi stì mura fannu parti di chiddi chi fici lu vicerè De Vega ‘ntà lu 1500.
Nì lu bastiuni ci semu nuatri, c’è la casa di lu “Museu diffusu di li cinqu sensi”: assabenedica!

Shopping cart