IL MUSEO DIFFUSO DEI 5 SENSI

Siamo un “Museo Diffuso”, significa che siamo aperti e che ogni elemento della nostra città, comprese le persone con le loro storie, sono il grande tesoro che vogliamo offrire a chi ci viene a visitare. Il modo migliore per conoscerci è usare tutti i sensi: il sapore dei nostri cibi, i colori delle nostre terre, i suoni delle nostre voci, le opere delle nostre mani, i profumi dei nostri frutti. Una unicità che non dimenticherete mai.

UNA COMUNITÀ CONSAPEVOLE

Siamo una comunità che ha scelto di scrivere le pagine del proprio futuro e del proprio benessere attraverso un progetto condiviso. Un sogno, una visione e un obiettivo che vogliamo raggiungere insieme.
La bellezza è la nostra arma, la competenza lo strumento. I giovani la linfa, gli anziani la memoria, l’unità d’intenti il carburante.
Essere portavoci dell’identità e della bellezza del nostro territorio è un privilegio e la più grande occasione che abbiamo per scommettere sul nostro futuro. Tutto quello che siamo, i nostri sguardi, i nostri ritmi segreti, le nostre arti, la nostra storia, la nostra identità la vogliamo offrire a voi che ci verrete a trovare.

IL PROGETTO

Il nostro obiettivo è creare la consapevolezza dell’immenso patrimonio storico artistico, artigianale, paesaggistico, ed enogastronomico del nostro territorio. È per noi un dovere riscoprirlo, proteggerlo e valorizzarlo. 

La nostra narrazione e le nostre azioni lo rendono fruibile agli altri creando un modello economico dove etica e risultati non sono più in contrapposizione. È l’Economia della Bellezza.

COOPERATIVA DI COMUNITÀ

Sono parte del Museo Diffuso artigiani, commercianti, strutture ricettive, ristoranti, associazioni culturali, associazioni di categoria e tante tessere di un mosaico di pezzi unici.

SOSTENIBILITÀ

La sostenibilità ambientale è uno dei pilastri su cui si fonda tutto il progetto perché la nostra terra la vogliamo lasciare, ai nostri figli, migliore di come l’abbiamo trovata.

Nel nostro mare esiste una delle più grandi praterie di Posidonia Oceanica del Mediterraneo e le nostre spiagge sono state scelte da mamma Tartaruga Caretta Caretta quale luogo ideale per far nascere i propri piccoli.

Un delicato habitat che va tutelato. Per questo motivo all’interno del Museo Diffuso sono state già intraprese, e se ne aggiungeranno presto altre, delle azioni volte alla salvaguardia dell’ambiente soprattutto riducendo il consumo di plastica monouso.

Ad esempio: in tutte le nostre strutture ricettive stanno venendo progressivamente eliminate dai bagni i saponi monouso a favore di dispenser in ceramica di Sciacca che riducono l’uso del flacone in plastica e promuove il nostro artigianato. 

Sono realizzati dai nostri maestri ceramisti e potrai acquistarli e portarli a casa come ricordo o scegliere lo stile che più ti piace e andare nelle nostre botteghe per fare il tuo personale. Il sapone liquido e i prodotti per la doccia sono di origine naturale e locale: olio, agrumi, spezie. Questa filosofia di vita si estende alle nostre botteghe, ai nostri bar e ristoranti, ai nostri infopoint.


Siamo all’inizio di un grande percorso e ci sentiamo parte di un vero cambiamento. 

Vi aspettiamo a Sciacca!

1
Museo Diffuso dei 5 Sensi
Logo

Cosa vuoi fare?

PORTA SAN SALVATORE

Porta San Salvatore è una delle principali porte antiche della città, vestigia di un tempo passato, di guerre, assedi, dominazioni.
Ci raccontano del periodo normanno, intorno all’anno 1000, quando il Conte Ruggero conquistava la Sicilia dominata dagli arabi. Ci parlano del periodo spagnolo con Federico III d’Aragona che nel 1300 ordinò la grande cinta muraria includendo i borghi. Sono parte delle fortificazioni volute nel 1500 dal Vicerè De Vega.
Uno di questi bastioni di guerra, quello proprio affianco a Porta San Salvatore, è oggi la sede del Museo Diffuso dei 5 Sensi. Lì dove ci si difendeva con le armi respingendo i nemici oggi si viene accolti con un sorriso e un saluto di benvenuto: assabenedica!

Shopping cart